Public History e Public Archaeology: eppur si muove! Le iniziative riguardanti questi temi aumentano e anche i giovani studiosi guardano sempre più alle finalità della loro ricerca in chiave "public". Ecco la testimonianza di una giovane dottoranda che, tra Italia e Inghilterra, alla domanda "Cosa vuoi fare nella vita?" risponde "Ricerca e Divulgazione!".
leggi tutto…

È giovane, è archeologa e... ne sa a pacchi di informatica! Un connubio straordinario che offre grandi opportunità per la ricerca e per la valorizzazione dei beni culturali, come dimostra l'esempio di "Lo scavo in piazza", la mostra allestita presso Palazzo dei Musei a Reggio Emilia per raccontare gli scavi urbani degli ultimi decenni. Eleonora Delpozzo è una cafoscarina prossima alla laurea magistrale in archeologia, ma ha già chiaro cosa le piace fare: coniugare due suoi grandi interessi, l'archeologia e l'informatica, fonderli e trasformarli nel suo lavoro!
leggi tutto…

Operazione chiusura! Quattro settimane sono volate: tra sorrisi e stanchezza, caldo torrido e piogge improvvise, anche la seconda campagna di scavo ad Altino è arrivata alla fine... Venerdì 21 luglio sono terminate le operazioni di ripristino dell'area di scavo, che è stata coperta da geotessuto (un particolare tipo di tessuto in fibre sintetiche resistente, ma permeabile, che permette la separazione degli strati), sabbia e terra... fino a renderla quasi invisibile!
leggi tutto…

Comunichiamo! Esperimenti social e open day In questo mese ci siamo impegnati a raccontare le ricerche e alcuni momenti dello scavo in corso attraverso la pagina Facebook  e al nostro blog… ma non ci siamo fermati solo a questo! Volevamo trovare un modo per entrare in contatto diretto con le persone, in primo luogo con la comunità locale, ma anche con chi, vicino e lontano, ci segue virtualmente... e allora, quale modo migliore di iniziare questo percorso, se non invitare tutti sul cantiere che ci ha impegnato quotidianamente?
leggi tutto…

Iniziano le ricerche! Lunedì 19 giugno ha preso il via la seconda campagna di scavo da parte del team di ricerca di archeologia classica dell'Università di Venezia nell'area urbana dell'antica Altinum.
leggi tutto…

Che cos'è uno scavo archeologico? Come si fa e cosa si trova? Sabato 17 giugno è in programma il secondo evento del ciclo #Facetoface Altino come non l'hai mai vista! Presso il Museo Archeologico Nazionale di Altino potrete trovare gli archeologi del team di ricerca della cattedra di archeologia classica dell'Università Ca' Foscari Venezia, che saranno pronti a raccontare le ricerche che dal 2012 si svolgono nel sito di Altino... e che riprenderanno anche quest'anno!
leggi tutto…

Altino: un sito archeologico straordinario, collocato ai margini della laguna veneta, a pochi chilometri da Venezia... Importante città romana (municipium), e prima centro dei Veneti antichi, questo sito ha avuto sempre una forte vocazione commerciale e di incontro e confronto di più culture, data la particolare posizione all'interno di una fitta rete di fiumi che conducono alla laguna (scarica la guida!). La città subì un lento e graduale abbandono tra IV e VII secolo d.C., con lo spostamento degli abitanti sulla vicina isola di Torcello (approfondimenti qui). Tante cose sono state fatte sino ad ora, ma altrettante ne rimangono da fare. Da cosa iniziare? Per noi in questo particolare momento il passo fondamentale è quello di creare o rafforzare i legami tra Museo e territorio e la comunità locale.
leggi tutto…

Che cosa significa Public History o Storia Pubblica? C'entra qualcosa con l'Archeologia Pubblica? Ce lo siamo chiesti quando abbiamo sentito parlare della nascita in Italia dell'AIPH, l'Associazione Italiana di Public History... Una grandissima innovazione nel campo della ricerca accademica di ambito umanistico è stata quella dell'istituzionalizzazione di due discipline, la Public Archaeology e la Public History, iniziata verso la fine del secolo scorso in alcune università statunitensi e britanniche.
leggi tutto…

Dal 22 al 24 marzo Ferrara Fiere ha ospitato la XXIV edizione del Salone del Restauro, appuntamento annuale che coinvolge esperti, operatori e professionisti legati al mondo della conservazione, delle tecnologie, dell'economia e della valorizzazione dei Beni culturali e ambientali, e che rappresenta un importante punto di riferimento per le aziende che operano in questi settori. A partire dall'anno scorso, il Salone si è arricchito anche di un'altra importante indicazione: al nome "Salone del Restauro" è stato infatti aggiunto il termine "Musei", ad indicare il notevole spazio dedicato al tema e alle esposizioni di diverse realtà museali grazie alla stretta collaborazione con ICOM - International Council of Museums.
leggi tutto…

Dall'Italia all'Inghilterra: l'esperienza di una giovane archeologa che ha scelto di approfondire il tema della Public Archaeology a Londra, tornando con un bagaglio ricco di nuove idee e spunti per il futuro. In attesa di Welcome to the dig!, vogliamo raccontarvi la storia di Lia La Terra, giovane archeologa di origini piemontesi specializzata in Archeologia preromana. Lia, come molti colleghi, ha seguito un percorso di formazione lineare presso l'Università di Milano: laurea triennale e magistrale, scuola di specializzazione e infine il dottorato. Fin dai primi anni dei suoi studi, però, ha maturato una coscienza che l'ha portata a domandarsi "può servire a qualcuno quello che faccio? Per chi e a chi mi rivolgo?"... per dare risposta a questa esigenza di vivere "l'essere archeologa" in forma più aperta, due anni fa Lia ha deciso di volare a Londra. A fare cosa? Ve lo facciamo raccontare da lei, ecco la sua storia!
leggi tutto…